« Prev
5/5 Next

Note


  1. Nuovo Liruti, Dizionario biografico dei Friulani, a cura di Cesare Scalon, Claudio Griggio e Giuseppe Bergamini, Forum Ed., Udine 2001, Vol. 3 – L'età contemporanea, pp. 2131-2138. 

  2. È grazie all'amico Adelchi Puschiasis, che in altra sede brevemente richiama l'argomento (Collina e l'alpinismo, ovvero l'alpinismo a Collina), se da alcuni anni io stesso sono fra i “pochi che conoscono”. Quanto ai “pochissimi che menzionano”, fra questi non vi sono alcune riedizioni delle opere dello stesso Marinelli (v. nota n. 3). 

  3. Fratelli Dumolard ed., Milano 1878. Anche in archive.org. Ancora a proposito dei pochissimi che menzionano la collaborazione di Marinelli a Pensiero e Meteore, essa è richiamata in una nota a piè di pagina nella prima e nella seconda edizione (rispettivamente 1898 e 1906) della Guida della Carnia di Marinelli stesso (v. nota 11), ma scompare nella edizione del 1925 a cura di Michele Gortani. 

  4. C. Lombroso, op. cit., nota a p. 39. Aria sta per “Ariana”. 

  5. Ibid., p. 180. 

  6. Ibid., p. 227. 

  7. Un tempo e fino a pochi decenni addietro questo era il modo di dire corrente “negri” considerato politically correct e senza alcun intento offensivo: al contrario, la considerazione che “i berberi e i negri” non avrebbero la “prontezza ai concetti” dei bianchi è propria di Lombroso e del pensiero “scientifico” del tempo. 

  8. Sauris di Sopra a 1360 m, Sauris di Sotto a 1218 m, Lateis a 1260 m. Rimane esclusa dallo studio la frazione di La Maina, a 940 m, certamente a causa della quota troppo modesta ai fini dell'indagine. 

  9. Collina, oggi frazione del comune di Forni Avoltri, è a sua volta formata da due borghi: Culìno Grando-Collina a circa 1250 m di quota, e Culìno Pìçulo-Collinetta a circa 1200 m. 

  10. Lo stesso varrà per Collina. 

  11. Marinelli non è linguista. Il lettore - soprattutto se culinòt - provi da sé a tradurre in pratica la fonetica della parlata locale come rappresentata da Marinelli… 

  12. Questa frase epigrammatica (sic!) di Marinelli sui Collinotti compare nella Guida della Carnia, parte della più ampia Guida del Friuli, Società Alpina Friulana ed. (I ed. Tip. Ricci, Firenze 1898, II ed. Tip. Ciani, Udine 1906), e ancora nella Guida della Carnia e del Canal del Ferro, nuova edizione a cura di M. Gortani, Stab. Tip. Carnia, Tolmezzo 1924-25, edizione dalla quale sarà tuttavia espunta la nota a piè di pagina riferentesi a Pensieri e Meteore

  13. Si manifesti immantinente chi non ha mai incontrato il termine sigh! nei fumetti, e non ne conosce il significato! Pietà per i deboli e perdono per i miseri: “tutti” sanno che sigh è British onomatopoeia per “sospiro”… 

  14. Viene in mente la Bocca di Rosa di Fabrizio De André: c'è chi l'amore lo fa per gioco/chi se lo sceglie per professione/Bocca di Rosa né l'uno né l'altro/lei lo faceva per passione. Al che le “avversarie” passano all'accusa: e quelle andarono dal commissario/e dissero senza parafrasare/quella schifosa ci ha troppi clienti/più di un consorzio alimentare. È l'invidia degli esclusi/e… 

  15. Per una banale semplificazione di genere non me ne vogliano le Culinòtos-Psiche in cerca del loro Amore. Dopotutto, anche le Collinotte sono accompagnate ai loro compaesani dalla medesima fama. Marinelli dixit! 

  16. E. Agostinis, Le Anime e le Pietre, Sagep, Genova 2001. 

  17. www.cjargne.it. Fra la notifica del fatto al Regio Commissario Distrettuale di Rigolato, la richiesta d'intervento del Commissario al medico e il cammino dello stesso da Luint a Collina, fra l'incidente e l'arrivo del medico trascorsero circa 18 ore. Per la cronaca, il ferito sopravvisse, almeno nell'immediato. 

  18. Se le conoscenze ematologiche del tempo avessero consentito a Magrini & Marinelli qualche considerazione circa i parametri ematici (ad esempio l'ematocrito, che a seguito della diminuzione della pressione di ossigeno nell'aria proprio la meteora! - aumenta con la quota), chi più avrebbe tenuto a freno Lombroso!? 

  19. Ridurre l'attività di Eugenio Caneva alla sola “invenzione” della Latteria sarebbe tuttavia, ancor prima che palese ingiustizia, un falso storico. Forse è vero che non fu un uomo distintissimo nel senso che Marinelli attribuisce al termine (dopotutto è una questione di scala di valori), ma nell'ultimo quarto di secolo e fino ai primi del '900 fu il vero motore di Collina. Non il solo (Michele Tolazzi fu spesso suo sodale nelle iniziative a beneficio del villaggio), ma certo il principale. Oltre alla latteria ne vennero strade, ponti, acquedotti e quant'altro, tutto volto a smuovere Collina dal suo quasi millenario isolamento e a farla entrare nel XX secolo. 

  20. La sintassi di Marinelli lascia supporre che l'attività di bachicoltore abbia avuto inizio a Collina, e solo successivamente - “oggi residente…” - il molto egregio allevatore si sia trasferito in Istria. Naturalmente non fu così. 

  21. Nel registro dei battesimi la grafia, errata, è Sottocorona. Errore comune, che si perpetua sino ai giorni nostri. 

  22. Per un indagine più approfondita sulla figura di Tommaso Sotto Corona, sulla sua vita e sulle sue molteplici attività, v. in alteraltogorto.org

  23. F. Molinaro, La Cura di Sopraponti e le sue Ville, Doretti, Udine 1960. Sopraponti-Sorepuints era detta, a partire almeno dal '300, la parrocchia di san Giovanni Battista di Frassenetto, che comprendeva le ville-comuni di Forni Avoltri, Frassenetto-Sigilletto e Collina. “Sopraponti” in quanto situata sopra i ponti sul Degano e sul Fulìn. 

  24. Ibid., p. 72 segg. 

  25. Ibid., p. 90 e p.75. Il “clima inadatto” di pre' Séc sembrerebbe un assist a Lombroso, ma il termine è ovviamente da intendersi in senso generico, così come l`“ambiente sfavorevole”: insomma, un nesso più con il gêi che non con la meteora, al punto che proprio in quel riferimento all'“ambiente sfavorevole” si può persino intravvedere un embrione di analisi socioeconomica. Abbozzo quasi certamente inconsapevole ma che in qualche modo tempera, se proprio non contraddice, le aspre affermazioni precedenti. 

 

« Prev
5/5 Next
Scarica
Scarica questo file (La Venere e la gerla.pdf)La Venere e la gerla.pdf[© 2016 Enrico Agostinis]282 Downloads
sei qui