« Prev
9/21 Next »

Sentieri di pastori e di cramârs…

Per accedere alle loro pertinenze extra mœnia (ripetiamo ancora che la val di Collina è al di fuori del territorio storicamente e propriamente collinotto)13, i Culinòts transitavano certamente per la forcella Plumbs, via che da Collina costituisce il percorso più breve per la val di Collina, per di più con 150 m di dislivello in meno rispetto alla sola altra alternativa, forcella Morareto, oggi trafficatissima ma allora pressoché deserta14.

Oltre che dai Collinotti pastori-pellegrini la forcella Plumbs era assai utilizzata dai cramârs15 dell'alto e medio Gorto diretti a Monte Croce. Nella Kriegskarte di Anton von Zach16 la forcella Plumbs è denominata “Forca Grande”, italianizzando il toponimo dei cramârs ancora oggi in uso a Givigliana e contermini (Gran Fòrcjo), in contrapposizione alla “Forca Picola” (Pìçulo Fòrcjo o Forcjùto a Givigliana, Fòrcjo des Bióucjos a Collina, Sella Biòichia nella toponomastica ufficiale). Quest'ultimo valico era a sua volta transito quasi obbligato, o comunque preferenziale, fra la valle di Plumbs e le propaggini meridionali del m. Crostis che da un lato scendono alle frazioni di Rigolato e Comeglians, e dall'altro a Ravascletto, Zovello e alla Valcalda.

Oltrepassata forcella Plumbs la via dei cramârs proseguiva, secondo la toponomastica attuale, traversando a sinistra per malga Florìz alta e quindi scendendo direttamente ad attraversare il rio di Collina, lasciando la malga Plotta in alto a sinistra; indi lungo il rio di Collina fino alla casera val di Collina e più in basso, attraversato il rio Monumenz e aggirate verso sinistra le ultime propaggini (il cosiddetto Malpasso) della quinta che si stacca dalla cresta Chianevate-Creta di Collina e scende a racchiudere la valle del rio Collinetta, una breve risalita per raggiungere casera Collinetta di sotto e infine il valico di Monte Croce.

« Prev
9/21 Next »
Scarica
Scarica questo file (MonteCollina.pdf)Mons di Culina Culìno e Culinòts[© 2015 Enrico Agostinis]407 Downloads
sei qui