« Prev
16/29 Next »

 

13.06.1903 - numero 12

Krumiri accoltellatori

«Leggiamo nei giornali di Bromberg che nella notte del 17 Maggio un gruppo di krumiri faceva tanto chiasso in una birreria che la polizia fu obbligata ad intervenire per arrestare i più facinorosi, i quali manco a dirlo trassero fuori i coltelli, e solo con gran fatica ed il concorso di parecchi gendarmi e guardie notturne poterono esser posti nell'impossibilità di nuocere.

Risparmieremo i commenti dei giornali di Bromberg (giornali borghesi) e le loro stupide generalizzazioni. Soltanto constateremo una volta ancora la relazione intima che passa fra delinquenza e krumirismo e come i krumiri, in generale mangia socialisti ed ammiratori della marcia reale, mentre per un verso fanno sorgere la leggenda dell'operaio italiano krumiro traditore contribuiscono dall'altro a mantenere quella non meno ignominiosa dell'italiano accoltellatore e violento.»

« Prev
16/29 Next »
sei qui