« Prev
5/29 Next »

 

21.03.1903 - numero 6

Propaganda nel Friuli e nella Carnia

«La Direzione del Partito socialista italiano ha inviato il compagno Dino Rondani a fare un giro di propaganda nell'alto Friuli e nella Carnia, a proposito del quale un amico ci scrive da Prato Carnico:

Caro "Operaio"
Come già saprai nei giorni scorsi passati avemmo il piacere e l'onore di vedere tra noi il compagno On. Dino Rondani, il quale nei giorni 25 e 26 tenne tre conferenze; poi partì per Villa Santina, visitando Ampezzo, Enemonzo, ecc.
Nella prima conferenza parlò sui temi Socialismo e pro-divorzio;
nella seconda Socialismo e democrazia cristiana
nella terza Emigrazione e krumiraggio.
La sua parola eloquente e persuasiva, ed i suoi simpatici argomenti, strapparono gli applausi anche alla parte avversaria, entusiasmando tutto l'uditorio, del quale facevano parte parecchi giovani e donne. Nel pomeriggio si recò a Pesariis, che è la più grossa borgata di questo comune, accompagnato da un numeroso corteo di compagni e compagne, al canto dell'inno internazionale e di quello dei lavoratori.
Furono due giornate di buona seminagione pel nostro partito, e sono certo che si raccoglieranno buoni frutti.
Il contegno della popolazione, anche a detta del delegato di pubblica sicurezza, fu ammirabile sotto tutti i rapporti.
Da registrare che vi sono appena alcune provocazioncelle del sagrestano e di alcuni democristi, i quali riuscirono però soltanto a farsi compatire.
Il 1° Marzo l'On. Rondani assisterà al piccolo congresso che si terrà a Palmanova, avendone avuto incarico dalla Direzione del Partito, e poscia tornerà in Carnia a compiere il suo giro di propaganda.
Una scossa simile non l'aveva ancora mai avuta il pero dell'imdifferentismo e del krumiraggio.
Saluti fraterni. C. G.

[...]»

« Prev
5/29 Next »
sei qui