« Prev
18/49 Next »

 

18.06.1904 - numero 11

Contratto di crumiraggio

«Un caso fortunato ha permesso alla Commissione dello sciopero di Königsberg di pubblicare il contratto mediante il quale l'agente Otto Thomas di Halle colla complicità di alcuni capi italiani si è obbligato a fornite al Consorzio padronale di quella città un certo numero di crumiri italiani. Ad edificazione de' nostri lettori lo tradurremo fedelmente.

Contratto

Fra il Consorzio padronale dell'industria edilizia di Königsberg i. P. rappresentato dal suo presidente e capo mastro della Corporazione degl'imprenditori edili di Königsberg i. P. signor Paolo Lauffer di Königsberg da una parte e
l'agente di collocamento signor Otto Thomas di Halle dall'altra
è stato concluso il seguente contratto:
  • § 1. Il Signor Thomas s'obbliga ad inviare a Königsberg i. P. circa 150 abili muratori e 20 manovali (portacalce e portasassi)
    • a) Ogni muratore abile nel suo mestiere con una giornata di lavoro di 10 a 12 ore riceverà 46 Pf. all'ora di salario,
    • b) ogni abile portacalce o portasassi riceverà collo stesso orario 35 Pf. di paga all'ora,
    • c) il capo (Polier) riceverà 60 Pf. all'ora.
  • § 2. Il Consorzio padronale per l'industria edilizia di Königsberg i. P. s'obbliga d'inquartierare i muratori ed i manovali presentati dal signor Thomas nel seguente modo:
    • a) Ogni uomo riceverà un saccone di paglia e una coperta,
    • b) poi in ogni quartiere verrà offerta la comodità della cucina e del vasellame necessario; la gente verrà inquartierata in modo che ogni compagnia non si componga di meno di 10 uomini.
  • § 3.§ 4. Il Consorzio s'obbliga di mantenere in lavoro i muratori ed i manovali forniti dal signor Thomas - dato che risultino abili - fino alla fine di Ottobre.
    • a) Il salario fissato al § 1 di 46, di 35 e di 60 Pf. all'ora importa il viaggio gratuito da Halle fino a Königsberg. Questo viaggio verrà rifuso nella misura di 15 marchi a testa due settimane dopo che la gente sarà in lavoro.
    • b) Per coloro che avessero viaggiato per conto proprio il salario sarà di 4 a 5 Pf. di più all'ora, cosicché ogni muratore riceverà 50 Pf., ogni manovale 40 Pf. e ogni capo 65 Pf. all'ora.
  • § 5. Dai sopra indicati salari dovranno venire defalcate le quote prescritte per legge per le casse malattie, di assicurazione contro l'invalidità e la vecchiaia nella misura in cui l'operaio è obbligato.
  • § 6. Operai, cioè muratori e capi, come pure manovali che non fossero capaci, o non si sottomettessero agli ordini de' capo-mastri e de' capi potranno venire occupati con salari corrispondentemente minori, oppure licenziati senza obbligo di disdetta. In caso di contesa deciderà il capo Gaier, e in assenza sua il capo Disopra.
  • § 8. Il consorzio padronale per l'industria edilizia di Königsberg i. P. si obbliga di provvedere ad una sufficiente protezione della polizia sia sul lavoro, sia negl'inquartieramenti.
  • § 7. Questo accordo sarà valido per tutti gli operai che avranno ripreso il lavoro in Königsberg prima del 21 Aprile.
Halle s. Saale, il 16 Aprile 1904

Il Consorzio padronale per l'industria edile di Königsberg i. P.
Paolo Lauffer, capo-mastro presidente del consorzio.
L'agente di collocamento: Otto Thomas.

Aggiunta
  • I. In modificazione del contratto stipulato col signor Thomas, si fissa che il salario de' muratori invece di 46 Pf. all'ora importerà 50 Pf., quello de' manovale indice di 35 Pf. 40 Pf. e quello de' capi invece di 60 Pf., 65 Pf.
  • II. Il consorzio padronale s'obbliga di far lavorare i muratori italiani da sé e non insieme ai muratori del luogo; invece manovali e apprendisti del luogo possono lavorare coi muratori italiani.
  • III. In caso di malattie o d'infortuni nella famiglia ecc. verrà concesso un permesso.

Königsberg i. P., il 27 Aprile 1904

Il Consorzio padronale per l'industria edile di Königsberg i. P.
Paolo Lauffer, presidente.

Il suddetto contratto lo riconosciamo per impegnativo e contrassegnamo questa dichiarazione colla nostra firma.

Königsberg i. P., il 27 Aprile/15 maggio 1904

In nome degli operai:
Gaier Giovanni Gortana Pietro
Di Sopra Teodoro       Sandri Luigi
Bellina Giuseppe Peresson Daniele      
Candoni Angiolo Pontelli Eugenio
Pividori Bartolo Maduhsi
Vidimato dal console generale d'Italia. August Preuss.»

»

« Prev
18/49 Next »
sei qui