« Prev
29/49 Next »

 

13.08.1904 - numero 15

Agitazioni e scioperi. Muratori

«[…]
In Königsberg le cose sono sempre allo stesso punto. Gl'imprenditori mandano continuamente in giro degli agenti di crumiraggio, i quali tornano qualche volta soli e colle pive nel sacco, come capitò due settimane fa al Gaier e qualche volta con una brigatella di sarti, calzolai e fabbri travestiti per la circostanza da muratori, come fece la settimana sorso il capo crumiro Pietro Ceconi di Rigolato. La polizia, si capisce bene, seguita a rendere agl'imprenditori i soliti servigi.

A proposito dell'impiego de' crumiri ebbe luogo due o tre settimane fa un'interessante discussione al consiglio municipale. Causa occasionale fu il fatto che una pila del ponte nuovo sul Pregel era costruita così male che gl'ingegneri dovettero ordinarne la demolizione. Lavoro da crumiri, si capisce bene, atti ad accrescere negl'imprenditori la stima per la capacità degli operai italiani!

Del resto della fenomenale incapacità di Königsberg sembra che ne sia persuaso anche il sallodato Gaier il quale alla stazione id Warstein ebbe a dichiarare che non aveva un muratore capace di costruire una cantonata di quadrelli, e che erano tutti pecorai e pastori del monte Crostis e dell'Avanza.»

« Prev
29/49 Next »
sei qui