« Prev
3/30 Next »

 

21.01.1905 - numero 1

Incerti di chi lavora

«Bremerhaven. Il giorno 17 Dicembre ha avuto luogo in Bremerhaven una catastrofe gravissima che ha costato la vita a 14 operai. Una casa in costruzione alta 6 piani si è sfasciata come un castello di carte seppellendo quasi tutti gli operai che vi lavoravano. 14 sono stati tratti morti dalle maceria ed alcuni pochi altri ferito più o meno gravemente.

Fra i morti vi sono pure alcuni italiani. Certi B. Fabris, Antonio Bellini, Giacomo Moretti e Giovanni Gallo.

Le cause del disastro vanno cercate nelle fondamenta troppo deboli, nella pessima qualità dei materiali, nel lavoro troppo affrettato, ed infine anche nell'imperizia degli operai che hanno fatto i primi lavori. Quella costruzione è stata realizzata durante lo sciopero, e le opere più importanti di fondazione erano state eseguite da crumiri.»

« Prev
3/30 Next »
sei qui