« Prev
23/33 Next »

Età

L’età delle denominazioni spazia dai secoli (i 400 anni e forse più di Nuži) a pochi mesi. Le case d'abitazione più recenti sono quasi tutte identificate (quando lo sono!) con il nome del costruttore/proprietario, metodo forse non proprio originale, ma tutto sommato non dissimile da quello tradizionale, o almeno dal più diffuso fra quelli tradizionali.

Per questi nuovi edifici, privi di nomenclatura consolidata o di indicazioni significative, nella nostra mappatura della Villa di Culina vengono proposte anche alcune denominazioni (con un poco di presunzione ma crediamo anche di coerenza) sulla falsariga di quelle esistenti ab antiquo. A questo scopo si è cercato di recuperare, talvolta con il contributo degli stessi abitanti, alcuni toponimi, più o meno in obsolescenza ma comunque atti allo scopo.

Si può certamente obiettare che una procedura di rinomina contemporanea e d’ufficio rappresenta – anche se filologicamente corretta – pur sempre un’interferenza, una forzatura nel processo di genesi e di evoluzione del nome. Ci sarebbe di che discuterne, e non per poco. Tuttavia… obiezione accolta, tant’è che le (poche) proposte avanzate non sono che l’ennesimo divertissement nel contesto di questo lavoro.

Ciò non esclude, naturalmente, che anche i divertissement possano essere non altro che la parte dilettevole di questioni assai più serie…

« Prev
23/33 Next »
Scarica
Scarica questo file (LeAnimePietre.pdf)Le anime e le pietre[© 2020 Enrico Agostinis]51 Downloads
Scarica questo file (Schede famiglie.pdf)Schede dei nuclei familiari[© 2020 Enrico Agostinis]48 Downloads
sei qui